Maxischermo per Italia – Germania

italia

Sale l’attesa per i quarti di finale di Euro 2016 che vedrà l’Italia di Antonio Conte affrontare la Germania. Per la sfida l’amministrazione comunale di Accettura in collaborazione con i ragazzi della Pro Loco, ha deciso di allestire un maxischermo nell’anfiteatro. La partita inizierà alle ore 21:00 di sabato 2 luglio.
Un’occasione di aggregazione popolare e per condividere la passione per gli azzurri.

Tutta la cittadinanza è invitata.

mercato quindicinale

Cambiano luoghi e date del mercato quindicinale

mercato quindicinale

A seguito dell’ordinanza intercomunale emanata dalla polizia locale, a partire da oggi 1 luglio 2016, il mercato quindicinale si terrà il primo giorno di ogni mese e il terzo sabato.
Anche la zona mercatale è stata modificata.
La maggior parte delle strade indicate sono rimaste invariate (Piazza del Popolo, Via Fontana Terra, Largo san Vito, Via della Vittoria, Largo VII agosto, Via Fariuolo) cambia invece il tratto di Via Roma che può essere utilizzato dagli ambulanti; non sarà più possibile disporsi nella villa comunale ma lungo il senso unico sottostante.

mercato quindicinale.

italia-in-miniatura

Viaggio all’Italia in miniatura, posti ancora disponibli

italia-in-miniatura

Sono ancora disponibili posti per il viaggio organizzato dal Gruppo Folk “I Maggiaioli di Accettura” in occasione dello spettacolo che si terrà a Rimini nel Parco dell’Italia in miniatura il giorno 16 luglio 2016.

Il viaggio prevede:
partenza ore 14:00 di venerdì 15 luglio in pullman, arrivo in serata e sistemazione in albergo.

Ore 11 di sabato 16 luglio partecipazione allo spettacolo e visita del parco “L’Italia in miniatura” comprensivo di pranzo. Ore 20:00 cena in albergo.

Domenica 17 luglio pensione completa in albergo e giornata libera in Riccione/Rimini.

Lunedì 18 luglio colazione e rientro ad Accettura in serata.

E’ possibile dare la propria adesione contattando qualsiasi membro del gruppo folk entro e non oltre il 3 luglio.

In ricordo di Peppino Defina

13558958_846843608780435_743846630252233311_o

di Giuseppe Chiarillo

Oggi ricorre il 30esimo anno della tragica scomparsa di Peppino Defina alla festa dell’unità di san Vincenzo di Galliera. Agente della DIGOS molto apprezzato, un’amico, un paesano, un emigrante come noi per vivere un’esistenza migliore invece è passato per colpa del destino a miglior vita(un cristiano dice così ) e perché la vita per viverla è necessario avere mille scusanti….credo che se anche lui si meritasse di vivere un pochino per vedere la sua bimba crescere e sostenere i suoi genitori e Teresa. La morte fa parte della vita ma quando è il momento è invece un bel giorno arriva con il suo falcione miete chi trova davanti senza far sconti a nessuno. I ricordi e le considerazioni: ho limpido in mente quando con la famiglia veniva ad Accettura ero a volte con lui perché andava sempre con Pancrazio mio amico. Chiedo profondamente scusa alla sua famiglia per non averlo mai ricordato in tutti questi anni e invece puntualmente come stamattina una pattuglia con al seguito capo picchetto e cappellano,da 30 anni, che vengono a portargli un saluto. Bravi loro e lo Stato che non dimentica. Ma invece le nostre istituzioni con fascia e grandi oratori continuano a commemorare chi è stato e non è più niente di assoluto un valore per la comunità ma solo di parte. Non credo che si possa continuare a lungo. Peppino e la sventurata notte mi ha lasciato la paura del vento, non avevo paura di niente ma sono 30 anni che quando arrivano i temporali io tremo.Ti voglio bene Peppino e…..

1 2 3 134