Messa di San Giuliano in diretta Webcam

:arrow: Video “Protettore di Accettura” – Monsummano Terme

27 Gennaio ore 11:00
su www.accetturaonline.it

Angelo Labbate (1945 – 2012)

:arrow: Articolo de “La Gazzetta del Mezzogiorno” del 14.01.2012 (Pasquale Doria)

Con Angelo Labbate va via un intellettuale colto ma discreto

Le parole sono sempre poca cosa per ricordare un amico che è  andato via. Angelo Labbate, 67 anni, di Accettura, è scomparso l’altra notte a Roma, dove si trovava in ospedale per accertamenti. Un’eventualità che nessuno avrebbe messo in conto. Ha colto tutti di sorpresa. Sentendo la sua voce per telefono, arguto come al solito, preferiva scherzare sulla condizione di degente. E poi, l’unico ricovero che avrebbe accettato in vita era quello di una buona lettura. Ha dissimulato così, forse anche a se stesso, e con la consueta raffinatezza che lo contraddistingueva, una dipartita assurda, che  davvero ci impoverisce. Da decenni punto di riferimento certo della Gazz etta, appena due anni fa era andato in pensione dal Comune di Accettura dove, oltre alle  incombenze amministrtive quotidiane, si era dato un ruolo preciso. L’attenzione dedicata alla biblioteca rimane un lascito di altissimo valore simbolico e civile. La propensione di curioso e attento cronista, si sposava inoltre con la qualità del narratore di vicende legate alla sua realtà, anche tramite la stampa di ciò che considerava un bollettino, ma era molto di più. Un periodico che finiva per realizzare quasi tutto da solo, e che, invece, era il frutto immediatamente tangibile della sua profonda cultura e  intelligenza messa a servizio della comunità. Il profilo umano di Angelo rimane l’aspetto più autentico e riconoscibile del suo impegno. Uomo colto che non disdegnava la partitella a carte, nelle calde giornate estive, all’ombra degli alberi che costeggia la via principale di Accettura. Trovarsi per caso alla celebrazione di quello che nei piccoli centri rimane uno speciale rituale con un officiante come Labbate – a chi scrive è capitato – significava entrare in un teatro senza pareti in cui andava in scena il volto più schietto di un mondo che va lentamente sparendo. Non sarà cancellata dalle nostre memorie, invece, la qualità della scrittura di Labbate. Limpida nell’e s p o s i z i o n e. Soprattutto gli argomenti non strettamente di cronaca erano dei veri e propri racconti brevi di evidente qualità letteraria.  Memorabile la narrazione dell’arricchimento di un suo parente a New York. Non capiva come avesse fatto. Fino a quando, ospite dei suoi cugini, non gli mostrarono una cassetta di legno. C’era stampato sopra la scritta in inglese «uova fresche». Il guizzo vincente  dell’emigrante lucano negli anni del proibizionismo, che straordinaria sintesi: quelle uova fresche erano ricercatissime, soprattutto dalle parti di Wall Street, perché piene di whisky. Come archiviare questa e tante altre vicende che lo hanno visto protagonista specialmente nella  divulgazione del Maggio di Accettura, rito arboreo fatto conoscere in  tutto il mondo anche tramite i suoi scritti puntuali, prodighi di notizie, di  rispetto e autentico amore per la sua terra. Noi, è sicuro, non  dimentichiamo. Ricordiamo con affetto Angelo e siamo vicini al dolore  della signora Domenica, dei figli Roberta, Andrea, Stefania e del  nipotino Vincenzo, al quale era molto legato. I funerali si svolgeranno  domani, alle 15, nella chiesa di San Nicola.

Grazie ad Angelo abbiamo saputo di Accetturesi sparsi nel mondo, la nostra festa del Maggio è uscita dai confini di Accettura, ci siamo sentiti uniti durante le vicende del caro Rocco. Scriveva di gente comune, mulattieri, falegnami, contadini..
Un orgoglio per il nostro paese, un onore averlo ospitato sulle nostre pagine. Addio.

Alcuni dei suoi articoli: www.accetturaonline.it/blog/angelo-labbate/

I funerali avranno luogo Domenica 15 alle ore 15:00 nella Chiesa Madre

:arrow: Articolo di stigliano-mt.it

:arrow: Accettura, la perfezione del Maggio. Di Andrea Semplici in ricordo di Angelo Labbate
:arrow: Angelo, Accettura, il Maggio, i fuochi di San Antonio Abate Di Andrea Semplici in ricordo di Angelo Labbate

:arrow: Tutti gli articoli di Angelo http://angelolabbatescrittinostrani.host22.com/

Buon Natale

:arrow: Video Youtube, TG3 Basilicata 5/01/12 – Presepe di Accettura

:arrow: PARTY?, festa organizzata dai giovani di Accettura (6 Gennaio ore 21)

Il Figlio di Dio si fa uomo per consentire ad ogni uomo che crede la possibilità di diventare figlio di Dio. La umanizzazione di Dio ci fa comprendere il grandissimo valore della vita umana che va accettata, curata e impegnata in modo degno nel proprio lavoro. Questo valore ci richiama quanto nella nostra comunità lo vanifica siamo invitati a vivere meglio la nostra vita: alcolismo e gioco alle macchinette, disinteresse alcol e droghe. Il Natale ci invita a ripensare alla nostra vita. Abituarci alla parsimonia, abituarci a saper usare le risorse economiche che abbiamo con oculatezza..ci aspettano tempi difficili. La Sacra Famiglia ci sia di esempio e di intercessione.

Le nostre famiglie si incontreranno Venerdì 30 Dicembre per celebrare la festività della sacra famiglia nella Chiesa Madre alle ore 17.30

Don Peppe

Ode alla Vergine – Concerto

:arrow: Video del concerto (49min)

Natalia Bonello(flauto) - Davide Dellisanti(pianoforte) - Antonella Rondinone(soprano)

PROGRAMMA

1 – Panis Angelicus di César Frank

2 – Ave Maria di Vincenzo Perrone

3 – Mater Jubilaei di Stefano Melone

4 – Orfeo – scena dai Campi Elisi (flauto – piano) di Cristoph Willibald Gluck

5 – Ave Verum Corpus di Wolfgang Amadeus Mozart

6 – Salve Regina di Giacomo Puccini

7 – Ave Maria – dall’Otello di Giuseppe Verdi

8 – Adagio dall’Inverno (flauto – piano) di Antonio Vivaldi

9 – Ave Maria di Franz Schubert

10 – “Gabriel’s oboe” (flauto – piano) tratto dal film The mission di Ennio Morricone

11 – La vergine degli angeli tratto da La forza del destino di Giuseppe Verdi

1 187 188 189 190 191 211