Parco Gallipoli Cognato, conferito il Diploma Europeo delle Aree Protette

Il Consiglio d’Europa ha assegnato il European Diploma for Protected Areas al Parco Gallipoli di Cognato Piccole Dolomiti Lucane. Il Parco regionale è l’ottava area protetta in Italia ad ottenere il riconoscimento e la prima del Sud Italia.

Il Diploma Europeo delle Aree Protette è un prestigioso riconoscimento internazionale conferito ad aree naturali e paesaggi di particolare valore naturalistico e di particolare importanza dal punto di vista della conservazione della diversità biologica, geologica e paesaggistica. Fino a ieri il Diploma era stato conferito a 71 aree su 26 paesi europei: in Italia sono, prima di noi, solo 7 le aree insignite di tale prestigiosissimo riconoscimento, l’ultimo ad averlo ottenuto è stato il Parco del Gran Paradiso nel 2006.

“Il conferimento del Diploma europeo delle Aree Protette al Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane è una notizia che ci riempie di orgoglio. Si tratta di un prestigioso riconoscimento, che attesta ancora una volta le straordinarie qualità di quest’area protetta della Basilicata, della sua biodiversità ed anche degli sforzi che insieme le istituzioni preposte, dal Parco, ai Comuni interessati, alla stessa Regione Basilicata, stanno facendo per valorizzare quest’area della Regione”.

È quanto afferma l’assessore all’Ambiente della Regione Basilicata, Gianni Rosa, commentando la notizia del conferimento del diploma europeo delle Aree Protette al Parco di Gallipoli Cognato.

Oggi il Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane è l’unica area protetta a sud di Roma ad aver ottenuto il diploma che viene assegnato dal Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa ad Aree Protette in virtù delle loro notevoli qualità scientifiche, culturali o estetiche; questi siti devono, inoltre, Leggi tutto

Accettura piange Giuseppe, giovane vittima legata al Covid-19

La comunità di Accettura si è svegliata questa mattina con una terribile notizia. Giuseppe Nota, di soli 40 anni, è deceduto con il Covid-19. Ingegnere in servizio presso Acquedotto Lucano, dal 2 novembre era ricoverato al San Carlo di Potenza per complicanze legate ad una precedente patologia, sottoposto a tampone è risultato positivo al Nuovo Coronavirus.

AccetturaOnline si associa al dolore di tutti i familiari

Accettura, autunno 2020 #fotodelgiorno

Accettura, autunno 2020

Segui AccetturaOnline anche su Instagram

1 2 3 255