In ricordo di nonno Rocco, l’ultimo saluto dei nipoti

È mancato all’affetto dei suoi cari Rocco Rocco, nato ad Accettura il 17 ottobre 1931, aveva sempre vissuto al Paese, dove era molto attivo e aveva vissuto in salute fino a pochi giorni fa. Amava stare tra i suoi boschi e la campagna, ci ricordano i suoi familiari, di cui conosceva ogni piccolo particolare: la storia, gli alberi, le piante. Domenica 24 giugno ci ha lasciati, nella sua casa di Accettura.

l nipoti a nome della famiglia lo salutano con la seguente lettera:

“Caro Nonno,

Ci manchi già così tanto.
Te ne sei andato troppo velocemente, lasciandoci addosso la tristezza di non aver potuto passare con te ancora un po’ di tempo.
In questo giorno così triste, ci auguriamo che tu possa essere in un posto bello quanto la campagna e i boschi che tanto amavi, e ti immaginiamo finalmente sereno mentre ci guardi e ci sorridi con i tuoi occhioni azzurri. Sarà difficile per noi passare per la piazza e non trovarti più lí, ma siamo sicuri che, socievole come sei, avrai già fatto amicizia con qualcuno e ora, da lassù, ci starai indicando dicendo ai tuoi nuovi compagni “Quelli sono i miei nipoti!”.
Ti vogliamo ringraziare per essere stato il Nonno migliore del mondo, per averci adorati e accontentati in ogni capriccio, perché a noi non hai mai potuto dire di no.
Ti ricorderemo come il Nonno che sapeva tenerci allegri con i suoi modi dire un po’ buffi e le risate “a comando”, solo per farci ridere. Ti ricorderemo per tutti i momenti felici passati ad Ermoli, per le “traduzioni di famiglia”, come le chiamavi tu, per tutti gli animali che ci hai tenuto solo per farci contenti, ma a cui poi finivi per affezionarti più di tutti.. Come Freddy, che tu però chiamavi “Frisk”. Ti ricorderemo per tutti i giocattoli di legno che preparavi per noi nel garage, e per tutte le volte che ci telefonavi per chiederci “Quann vin a’ nonn?”.
Ogni anno quando ce ne tornavamo “appitt” tu ci salutavi sulle scale di casa, fino a quando la macchina scompariva nelle ultime curve. Oggi purtroppo siamo noi a dirti ciao per sempre.
Ciao Nonno, speriamo che tu possa riposare in pace. Ti porteremo sempre nel nostro cuore, e speriamo che ovunque tu sia, tu possa proteggerci.

Ti vogliamo bene, tanto quanto tu ne hai voluto a noi.

Davide, Franci, Manu, Robi, Vale”

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: