Concerto Associazione musicale “San Giuliano Martire” del 29 dicembre 2019

:arrow: La registrazione del concerto del 29 dicembre 2019

Accettura festeggia zia Marietta, terza centenaria in paese

 

La signora Dilorenzo Maria vedova Canora oggi ha compiuto 100 anni. E’ la terza centenaria residente in paese. Infatti sia la signora Maria Mazza vedova Varvarito che Andrea Colucci hanno festeggiato il secolo di vita.
Quinta di 5 sorelle, figlia di Francesco Antonio Dilorenzo, noto calzolaio già componente della società di mutuo soccorso di Accettura, e di Renna Cherubina. Sposata nel 1939 con Michele Canora, apprezzato “compassatore”, una sorta di perito agrimensore dell’epoca, in prossimità della discesa in guerra dell’italia. Madre di 5 figli di cui il primo perso da bambino per le ristrettezze sanitarie in periodo bellico. Appartenente a quella generazione di donne costituenti il vero pilastro della casa che non si occupavano delle sole incombenze domestiche ma che erano solite sferruzzare con i ferri per fare maglie e calze, le più diverse come modello, per tutta la famiglia, approvvigionare la casa di legna da ardere in inverno, procacciandosela nel bosco di Gallipoli e trasportandola in fasci sulla testa fino a casa, per distanze anche di 10 chilometri, fra ripide salite e pericolose discese. Vere querce viventi, superstiti di una selezione naturale che mieteva i più deboli in estate per le gastroenteriti ed in inverno per bronchiti e polmoniti. Donna di quelle che hanno saputo aspettare il proprio uomo al ritorno dalla prigionia, a guerra finita, per ricostruirsi una vita e dar senso alla famiglia. Donna dal carattere forte, dalla volontà ferrea, dalla lingua svelta e pungente proprio delle donne del popolo vocate al comando. Raggiunge il traguardo del centenario contorniata da quattro figli, otto nipoti ed un pronipote costituente la quarta generazione.

100 volte auguri, nonna Marietta!

Auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo da AccetturaOnline.it

Auguri di Buon Natale e felice Anno Nuovo da AccetturaOnline.it con il presepe realizzato dai ragazzi della Parrocchia San Nicola di Accettura e le luminarie del Comune di Accettura

Eventi
segnala un evento a admin@accetturaonline.it

La rete dei riti arborei lucani va in scena

:arrow:  Per coloro che si sono prenotati entro il 15 dicembre, l’amministrazione comunale mette a disposizione gratuitamente il bus navetta per lo spettacolo con partenza alle ore 17 presso largo San Vito ad Accettura

Debutta a Matera mercoledì 18 dicembre alle 21:00 presso il Cineteatro Guerrieri, nella centralissima piazza Vittorio Veneto della Città dei Sassi, lo spettacolo teatrale 9 foglie scritto e diretto da Francesco Siggillino, regista lucano originario di Accettura, paese capofila della Rete dei Riti Arborei Lucani.

Lo spettacolo di teatro contemporaneo 9 foglie del regista Francesco Siggillino, si inserisce nell’ambito dell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, nell’attività culturale programmata dalla Rete dei Riti Arborei Lucani costituita nell’aprile 2018, grazie al protocollo d’intesa tra Regione Basilicata, Parco di Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane, Parco del Pollino, Apt, Federparchi Basilicata, Unpli – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e i 9 Comuni in cui i Riti arborei Lucani si svolgono tra maggio e settembre: Accettura, Castelmezzano, Castelsaraceno, Gorgoglione, Oliveto Lucano, Pietrapertosa, Rotonda, Terranova del Pollino e Viggianello.

“9 donne che vivono una comunità, 9 borghi accomunati da un evento catalizzatore: il culto arboreo e la forte identità culturale che li caratterizza. 9 vite che scorrono tranquillamente tra studio, lavoro, famiglia, figli: sono mamme, studentesse, lavoratrici, nonne. Ma in un periodo preciso dell’anno tutto all’improvviso passa in secondo piano. Sta per arrivare la festa più attesa, più sperata e loro sono fondamentali.”

Le attività di produzione e realizzazione dello spettacolo affidate all’Associazione Culturale Virò, sono iniziate nei primi giorni del mese di novembre con le attività di selezione da parte del regista Francesco Siggillino, che grazie alla collaborazione dei 9 Sindaci, ha effettuato dei casting itineranti in ogni paese della Rete, per selezionare una rappresentante per ciascuna delle 9 comunità che sul palco del Cineteatro Guerrieri di Matera porterà al pubblico le emozioni e le suggestioni della propria terra attraverso il rito arboreo che la caratterizza.

9 foglie – Ph. Biagio Labbate

La preparazione dello spettacolo, partendo dai laboratori teatrali guidati dalla maestria del regista, e proseguita con l’allestimento, è iniziata il 29 novembre sino al giorno del debutto. La peculiarità della produzione di 9 foglie è nella realizzazione per tre settimane di una residenza artistica presso il paese capofila, Accettura, in cui le rappresentanti delle 9 comunità hanno dato reale forma e vita alla Rete dei Riti Arborei, attraverso un percorso di riscoperta individuale che le ha portate ad una maggiore consapevolezza delle proprie identità in un’attività di continuo confronto e scambio interculturale tra loro, arricchendo non solo la propria esperienza artistica ma anche personale, con l’auspicio che ognuna di loro si faccia portavoce della Rete, ciascuna nella propria comunità.

9 foglie – Ph. Biagio Labbate

In tal modo lo spettacolo si inserisce perfettamente nell’obiettivo che ha portato alla costituzione della Rete, ossia valorizzare e promuovere in armonia e nel rispetto delle peculiarità, il circuito dei Riti Arborei Lucani, che ha radici antichissime, dal forte legame con il concetto di fertilità e profondamente radicati nell’identità locale.

9 foglie – Ph. Biagio Labbate

A tal proposito Patrizia Minardi, dirigente dell’Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata, afferma: “Attraverso un percorso di rete tra Comuni si è costituita la Rete dei Riti Arborei che ha consentito di creare un percorso tematico sul territorio di natura culturale-antropologico e turistico, anche di rilevanza internazionale, oltre che ambientale-paesaggistico. Tale percorso consente di destagionalizzare gli itinerari turistici, aprendo alla creazione anche di percorsi teatrali di fruizione culturale e turistica come “9 foglie”. Vorrei ringraziare – prosegue la D.ssa Minardi – i Sindaci dei 9 Comuni della Rete con particolare riguardo a quello del paese capofila, il Sindaco di Accettura, Alfonso Vespe per il suo lavoro di coordinamento e raccordo con l’Ufficio da me diretto”.

Saranno protagoniste sul palco in rappresentanza delle 9 comunità e dei rispettivi Riti Arborei:

Antonella Amico per Castelmezzano, Giusj Caputo per Viggianello, Rosanna Caputo per Rotonda, Anna Defina per Accettura, Mariateresa Gigliobianco per Oliveto Lucano, Ilaria Grieco per Gorgoglione, Annina Maria Iacovino per Castelsaraceno, Rocchina Lauria per Pietrapertosa, Francesca Lufrano per Terranova del Pollino, con la partecipazione straordinaria del piccolo Nicola Marino di Accettura.

Lo spettacolo 9 foglie che, ricordiamo, debutterà mercoledì 18 dicembre 2019 presso il Cineteatro Guerrieri di Matera con apertura del sipario alle ore 21:00, prevede l’ingresso gratuito previa prenotazione online (link di prenotazione: http://bit.ly/9foglie – istruzioni http://bit.ly/istruzioni9foglie ).

 

1 2 3 4 248