Domenica 7 aprile si sceglie il Maggio

Dal 18 al 21 maggio 2024 si terrà la festa del Maggio di Accettura, un rito centenario che si ripete ogni anno nei giorni di Pentecoste.
E’ stata definita “tra le 47 feste più belle del Mediterraneo” secondo l’itinerario “Les fetes du Soleil” patrocinato dall’UNESCO.
 
La festa pagana viene dedicata a San Giuliano, un giovane dalmata che cercava di diffondere la sua fede con coraggio e che, per questo, venne torturato e giustiziato a Sora.
Dall’archivio di Accettura si rileva che il culto di San Giuliano è cominciato a manifestarsi nel 1725, anno in cui san Giuliano divenne protettore del paese.
 
La prima domenica dopo Pasqua, quest’anno il 7 aprile, si tiene il primo appuntamento della lunga e complessa sagra del Maggio che culmina nelle manifestazioni della domenica di Pentecoste e si conclude il giorno del Corpus Domini.
 
Alle prime luci dell’alba, dalle campagne del paese, massari e boscaioli convengono verso il bosco di Montepiano, una cerreta di circa mille ettari, a pochi chilometri dall’abitato. I maggiaioli più esperti, seguiti dai curiosi, si aggirano per il bosco; scrutano le chiome, testano i tronchi, stabiliscono ad occhio l’altezza e alla fine scelgono l’albero più bello e più dritto che sarà tagliato e trasportato in paese il 19 maggio. Contestualmente sono scelti altri cerri che faranno da corteo durante il trasporto e serviranno per innalzare il Maggio.
Definite le scelte, gli alberi sono contrassegnati con un puntone a forma di martello su cui è incisa la sigla SGM (San Giuliano Martire). Intanto, si prendono accordi per la domenica successiva (14 aprile) per la scelta della Cima, il più aggraziato agrifoglio della foresta di Gallipoli.
 
Fino ad una decina di anni fa, la scelta degli alberi veniva vista come una fase “preparatoria” di poco interesse. Negli ultimi tempi invece, è sempre più apprezzata da tutti gli amanti della natura che approfittano per fare una salutare passeggiata nei bellissimi boschi che circondano Accettura.
La scampagnata si conclude all’ora di pranzo con un pic-nic accompagnato dai suoni e dai canti all’organetto.

Sarà Giusy Ferreri ad esibirsi il 21 maggio alla festa del Maggio di Accettura

Sarà la cantautrice Giusy Ferreri ad esibirsi il 21 maggio alla festa del Maggio di Accettura 2024.

Dopo diverse esperienze musicali con svariate band e come solista, ha raggiunto la notorietà nel 2008 classificandosi seconda alla prima edizione italiana del talent show X Factor e pubblicando il singolo di successo Non ti scordar mai di me.

Ha partecipato a quattro edizioni del Festival di Sanremo, nel 2011, 2014, 2017 e 2022 rispettivamente con Il mare immenso, Ti porto a cena con me, Fa talmente male e Miele.

È l’unica artista italiana, insieme a Baby K, ad avere ottenuto un disco di diamante per un singolo digitale, grazie a Roma-Bangkok.

Secondo i dati di Spotify, Giusy Ferreri, ha 638.802 ascoltatori mensili e la canzone più ascoltata è Amore e Capoeira con 120.012.989 ascolti complessivi ad oggi.

:arrow: Il programma completo della Festa

 

:arrow: Non ti scordar mai di me

Non ti scordar mai di me è un singolo scritto da Roberto Casalino, composto da Tiziano Ferro assieme allo stesso Casalino

 

:arrow: Amore e Capoeira

 

:arrow: Volevo te

A clombr e u pastecc, le colombe pasquali accetturesi – Ricetta

IMG_0194

I cibi tipici paquali che troverete entrando in una qualsiasi casa accetturese durante la Settimana santa sono a clombr e u pastecc, rispettivamente la versione salata e dolce della torta rustica tramandataci dalle nostre nonne.
Gli ingredienti sono proporzionati per un chilo di farina necessari per realizzare tre colombe, due dolci e una salata. Commentate se avete dubbi, critiche, variazioni di questa ricetta, richiesta di altre pietanze!
Buon appetito e buona Pasqua!

Ingredienti:

500 g di semola
500 g di farina 00
10 cucchiai di strutto o olio caldo
10 cucchiai di zucchero
1 pizzico di sale
8 uova
Un po’ di acqua se l’impasto lo richiede

Ripieno:

1,5 Kg di Ricotta
300 g di zucchero (circa)
2 uova
Leggi tutto

VII edizione del premio letterario L’albero di rose

Giunge alla settima edizione il premio letterario L’albero di rose, iniziativa indetta dal Comune di Accettura e dedicato alla festa del Maggio.

Quest’anno con una importante novità all’insegna del rapporto tra cultura e impresa, il Premio Lucano Incubatore di Sostenibilità: Essenza Lucano e Amaro Lucano saranno incubatori del progetto vincitore negli ambiti dell’agricoltura sostenibile, della rigenerazione urbana, dell’economia circolare, dell’industria culturale e della valorizzazione del patrimonio museale, da attuarsi in Basilicata.

L’edizione in corso del Premio “L’albero di rose” presenta tre sezioni: poesia inedita ispirata ai temi naturalistici della Festa del Maggio, poesia edita e poesia inedita dedicata al poeta e intellettuale Leonardo Sinisgalli.

La giuria incaricata di selezionare i finalisti è composta da Anna Maria Farabbi, Luciano Nota e Plinio Perilli. Curatrice del premio è Maria Grazia Trivigno.

Il termine ultimo per l’invio dei contributi è fissato al 1° giugno 2024. Per ulteriori dettagli sulle modalità di partecipazione, vi invitiamo a consultare il bando ufficiale disponibile al seguente link: Bando Premio “L’Albero di Rose” 2024

La cerimonia di premiazione si terrà il 3 agosto 2024 ad Accettura, momento culminante in cui verranno annunciati i vincitori delle diverse categorie.

1 2 3 4 279