Restauro dell’organo in Chiesa Madre, al via la raccolta fondi

ACCETTURA La Parrocchia San Nicola, aderendo al programma della Conferenza Episcopale Italiana per il recupero dei beni culturali ecclesiastici, ha avuto l’opportunità di avviare il restauro dell’organo a canne della Chiesa Madre.
Ad occuparsi del recupero completo sarà l’organista e restauratore di organi storici Nicola Canosa che restituirà allo strumento il suo antico splendore.

Il manufatto, di scuola napoletana databile a fine ‘700, fu realizzato in occasione dell’ampliamento della Chiesa Madre come ordinato dal vescovo Santonio ed è stato utilizzato fino a metà anni ’50 dall’ultimo organista-sacrestano Luigi Digilio conosciuto come “flatidd”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il costo complessivo dell’intervento è di €52.959. La CEI riconoscerà un contributo di €23.727. La quota della parrocchia sul totale dei lavori è di €29.202 di cui è stata già versata la prima rata di €7944.

Chi volesse dare il proprio contributo per il saldo delle restanti rate può farlo con un bonifico
IBAN: IT 04 A 03069 80471 074572400350
BIC: BCITITMM

Banca: INTESA SANPAOLO S.P.A.
Intestato a: Parrocchia San Nicola

Causale: restauro organo Chiesa Madre

Per informazioni donfilardi@gmail.com

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: