Elezioni Regionali Basilicata 2019

:arrow: Dati affluenza, scrutini e preferenze ad Accettura

preferenze

Urne aperte domenica 24 marzo, dalle ore 7 alle 23, per le elezioni regionali in Basilicata: si vota per eleggere il nuovo presidente della giunta regionale e i 20 membri del Consiglio regionale. Lo spoglio avverrà subito dopo e AccetturaOnline.it lo seguirà in diretta.

Quattro i candidati presidente: Carlo Trerotola, sostenuto da una coalizione di centrosinistra composta da 7 liste; Vito Bardi, coalizione di centrodestra con 5 liste; Antonio Mattia, unica lista a sostegno, quella del Movimento 5 stelle; Valerio Tramutoli, singola lista Basilicata possibile.

liste elettorali – circoscrizione di Matera

Come si vota:

L’elettore può esprimere il suo voto:
– facendo un segno sul nome di un candidato presidente: in questo caso il voto non si trasmette a nessuna lista;
– facendo un segno sul nome di una delle liste e/o sul candidato presidente: in questo caso, il voto viene trasferito al candidato presidente che quella lista sostiene

È vietato il voto disgiunto: non si può quindi votare un candidato presidente e una lista che sostiene un candidato diverso.

L’elettore poi può indicare fino a due preferenze negli spazi previsti accanto alla lista scelta, indicando il cognome del candidato consigliere della lista scelta a cui si vuole dare la propria preferenza. In caso di doppia preferenza, devono essere relative a due candidati consigliere di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

Come per tutte le elezioni regionali, non è previsto ballottaggio: quindi sarà eletto il candidato presidente che riceve più voti. Il presidente eletto sarà anche consigliere, il 21°. E sarà automaticamente eletto consigliere anche il secondo candidato presidente più votato.

Premio di maggioranza e soglia di sbarramento

Se il candidato presidente sarà eletto almeno con il 40% dei voti, avrà garantiti almeno 12 seggi; con il 30%, 11 seggi; con meno del 30%, saranno garantiti solo 10 seggi.

La nuova legge prevede soglie di sbarramento diverse a seconda che una lista si presenti da sola o in coalizione. Due le possibilità: se una lista si presenta da sola, la soglia di sbarramento sarà pari al 3%. Per le liste coalizzate invece la soglia si applica alla coalizione, che deve aver aver ottenuto almeno l’8% dei voti a livello regionale. Se la coalizione non raggiungesse l’8% ma una sua lista superasse il 4%, quella singola lista sarebbe ammessa al riparto dei seggi.

VIA

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: