Lista “Accettura futuro comune” – Comunicato

Di seguito il comunicato:

Il PD locale e in particolare il suo rappresentante istituzionale, hanno, purtroppo, nuovamente fallito!

Non riuscendo nell’intento di costruire una lista di utili idioti, altri rappresentanti del centro-sinistra e figure indipendenti di buona volontà avevano dato vita a un buon gruppo, capeggiato dalla Dott.ssa Rosa Colucci (voluta e coinvolta dal PD). Le ambizioni di coordinare o addirittura controllare la lista e l’eventuale, successiva, amministrazione, da parte del discusso e screditato rappresentante locale del PD, sono state frustrate da una realtà fatta di persone autonome, impegnate per il bene comune del paese. Figure dall’illustre passato, allontanatesi da tempo dall’attività politica, che per spirito di abnegazione e per la stima nutrita nei confronti di tutti gli elementi della lista e in particolare del candidato sindaco, avevano accettato, dopo estenuanti sollecitazioni dei candidati e dei sostenitori, di contribuire alla causa del centro-sinistra, non potevano certo accettare o subire veti personali: “perché costituivano un problema politico” (???). Affermazione ribadita anche successivamente, alla presenza di tutti i candidati. Le intromissioni telefoniche, senza alcun titolo, di un esponente politico esterno, vicino al leader locale, hanno reso evidente il disegno. Il “problema” esisteva ed era di una sola persona (non dei candidati PD), che insieme al “suo” referente provinciale, ambivano a un disegno improntato alla brutta politica, fatta di segrete stanze, promesse, piccole clientele, ipocrisie miste a incompetenza e accordi inconfessabili. Prova ne è

che richiesta, anzi supplicata, da tutti i candidati a partecipare ad un incontro chiarificatore, si è negata. Nonostante candidati del suo partito avessero minacciato, in caso di sua assenza, di sciogliere la lista! Sconfessata la trama ordita ai danni della costituenda lista, buona parte dei candidati ha preso le distanze rinunciando alla candidatura perché non vi erano più i tempi e le condizioni per una proposta politica alternativa. A quel punto sarebbe stato doveroso, da parte del rappresentante locale del PD, assumere in prima persona la responsabilità della candidatura a sindaco e integrare la squadra! I maldestri tentativi di coinvolgimento all’ultimo minuto, operati verso nuovi soggetti e persino verso uno dei rinunciatari (che improvvisamente non costituiva più un “problema politico”), sono stati dettati solo dalla disperazione di chi è causa del proprio male. Punitrice di sé, che ha sottomesso la propria persona alla ragione. Meritevole, però, di gratuita compassione. I dirigenti locali del PD, sono quindi riusciti nella “mirabile” impresa di non presentare, per la seconda volta, una lista, disperdendo un grande patrimonio politico e di civiltà, costruito in tanti anni di lotte, di impegno e di governo della sinistra accetturese. Nonostante il segretario e non solo, abbiano condiviso da protagonisti tutto il percorso costitutivo della lista, i candidati PD, “liberamente”, sono stati colti da ripensamento e non hanno voluto condividere alcun documento da pubblicare. Che questo sia da insegnamento, affinché da queste ceneri possa risorgere una nuova alba politica!!!

Accettura, 28 aprile 2014

f.to ex candidato sindaco

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: