Daklen Difato su Rai 1


Daklen DIfato
sarà ospite su Rai Uno nel programma Le amiche del Sabato il 2 Gennaio 2010 alle ore 14.30
:arrow: Info: www.daklendifato.it

Buon Natale da AccetturaOnLine.it









:arrow: Saggio di Natale Scuola dell’infanzia


 

 

 

 

 

 

 

:arrow: Presepe nella Chiesa Madre

 

 

[audio:http://www.accetturaonline.it/blog/wp-content/uploads/2009/12/tuscendi.mp3]
:arrow: Tu scendi dalle stelle eseguita dal Coro Parrocchiale

 

Foto di E.L. e G.L.

Un’Accetturese: Concetta Carestia

:arrow: Pagina Wikipedia
:arrow: Articolo Corriere della Sera

IMG

Il mio nome è Carestia,
ma il lusso è il mio mestiere

Il 26 febbraio 1942, in piena guerra, nella caserma di San Nicola, dispersa nella foresta di Gallipoli, al tempo collegata ad Accettura da un’impervia mulattiera, dal milite forestale Giovanni e dalla moglie Rosina D’Eramo, casalinga,venne alla luce una bambina con l’aiuto della mammana praticona Annuzza l’olivetese. All’anagrafe fu registrata col nome Concetta e il cognome Carestia.
Allora la località San Nicola, priva di di luce e di acqua corrente, oltre che dalla guardia forestale Filippo Bianco, dalla moglie Ersilia, anch’essi, come i Carestia, di origini abruzzesi, e il figlio Silvino, era popolata solo da bovari e carbonari.
Unico sprazzo di vita, in quella terra di boschi, era una scuola pluriclasse, distante qualche chilometro e ospitata in una baracca di legno.
Chi, con queste premesse, avrebbe potuto preconizzare per la piccola Concetta un destino non comune?
Con il peso di un cognome come il suo, Carestia, che cosa le avrebbe riservato il futuro?
La saggezza degli antichi insegna che il nome è un destino: nomina omina sunt e che nessuno è profeta in patria. Leggi tutto

1 222 223 224 225 226 232