“Da tre anni mettiamo in atto iniziative di promozione del territorio e della Festa”

Quest’Amministrazione, da quando si è insediata, poco più di tre anni fa, ha costantemente e sistematicamente messo in atto iniziative finalizzate alla promozione del nostro territorio e della festa del Maggio.
E’ nato così il premio letterario “L’ albero di rose”, dedicato alla festa del Maggio e ai riti arborei. Tale concorso letterario, pur non avendo il prestigio dei grandi premi nazionali, Campiello, Strega e Bancarella, ha dato certamente visibilità ad Accettura e alla nostra festa, ne è prova la partecipazione al concorso di centinaia di poeti di ogni parte d’Italia. Per tanti è stata l’occasione per venire ad Accettura e conoscere la nostra regione, il nostro paese e la festa del Maggio.

Altra pregevole iniziativa, portata a compimento da quest’Amministrazione, è la costituzione della Rete dei Riti Arborei Lucani.
Accettura, paese capofila, Castelmezzano, Castelsaraceno, Gorgoglione, Oliveto Lucano, Pietrapertosa, Rotonda, Terranova del Pollino e Viggianello, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa, fra loro, con la Regione Basilicata e altri enti, per tutelare e promuovere i Riti Arborei Lucani che ogni anno si svolgono nei paesi sopra elencati, poiché costituiscono un patrimonio culturale immateriale dalla forte valenza etnoantropologica e anche perché questi paesi sono situati in luoghi d’interesse paesaggistico, naturalistico, archeologico e artistico, oltre che con rilevante tradizione enogastronomica e artigianale. La Rete si pone l’obiettivo di promuovere un circuito interistituzionale che possa coniugare la salvaguardia dei Riti Arborei Lucani con una consapevolezza crescente dell’importanza di tale patrimonio a livello locale, nazionale e internazionale, per essere sostenuti da opportunità finanziabili per creare attrattività e sviluppo.

Altra iniziativa di successo di quest’Amministrazione è l’inserimento di Accettura fra i Borghi Autentici d’Italia. Riteniamo sia questa un’ulteriore opportunità di promozione del nostro territorio e del “Maggio” che potrà godere, d’ora in avanti, della visibilità e dei vantaggi che offre l’essere annoverati nell’elenco dei Borghi Autentici.
Accettura, e naturalmente la festa del Maggio, è stata promossa da quest’Amministrazione, anche attraverso altre iniziative: il documentario in DVD realizzato dalla LastCam che mostra in modo mirabile il nostro Maggio; un documentario fotografico di Giovanni Storm Lancellotti sul Maggio di Accettura immesso nel circuito web; un filmato di promozione del territorio di Accettura per il sito Lucania 131, altri filmati per le TV Sky e Rai.

Inoltre l’Amministrazione Comunale ha sostenuto l’opera “I suoni del Maggio” del prof. Nicola Scaldaferri e del prof. Steven Feld, altrettanto ha fatto per l’opera fotografica “Alberi e uomini” di Andrea Semplici e ha dato anche il contributo in sostegno di opere teatrali portatrici di valori della nostra cultura.

Infine parliamo dei Murales che hanno fatto storcere la bocca a qualcuno. Innanzitutto è giusto precisare

che quest’amministrazione ha avuto il merito di attingere a fondi regionali e ha ritenuto e deciso di spendere una parte per realizzare dei murales. Essi sono nati per un duplice scopo: il primo è quello di offrire “cartoline” della nostra festa più importante al turista occasionale che arriva per la prima volta nel “Paese del Maggio”, in continuità con il Murales di Constantin Udroiu realizzato negli anni 1976/77. Il secondo scopo per cui i Murales sono nati, non è meno importante, poiché valorizzano e adornano pareti, abitazioni e scorci del nostro paese. Nessuno pensa che abbiano lo stesso valore di ricerche e studi realizzati da antropologi che tanto lustro hanno dato alla nostra festa. E’ ovvio che i Murales non possono evocare ciò che la festa riesce a trasmettere quando la si vive direttamente!

Non esiste fotografia, dipinto, bassorilievo, documentario, opera letteraria, per quanto meritevole, che abbia la forza delle emozioni che solo la festa suscita dal vivo.
Se al prof. Barbarito non piace il murales “U parecchij”, ce ne faremo una ragione! In compenso sono molti i cittadini che lo apprezzano. L’emozione è negli occhi e nel cuore di chi guarda un’opera d’arte. Le figure piatte, senza prospettiva e perciò senza movimento, dei pittori del Trecento (non vuole essere un paragone irriverente), trasmettono emozioni da secoli.

Quest’Amministrazione dal primo giorno si è impegnata in maniera instancabile per la promozione del nostro territorio in ogni suo aspetto. A coloro che impiegano il loro tempo solo a giudicare dal pulpito di una tastiera, rivolgiamo l’invito a mettere in campo le loro competenze e il loro “saper fare”. Le prossime elezioni comunali si avvicinano!
L’invito non è rivolto invece al prof. Barbarito poiché a lungo in passato è stato amministratore e rappresentante del Comune di Accettura presso il Parco di Gallipoli Cognato. Ciò che ha fatto per Accettura e per la divulgazione e la promozione della festa del Maggio è noto a tutti.

Accettura, li 09/10/2018

Il Sindaco e L’Amministrazione Comunale

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

Un commento

  1. Complimenti ai miei compaesani che riescono a portare il nostro paese e le nostre tradizioni in ogni parte del mondo. Bravu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: