“Oh, Italy!”

di Maria Grazia Trivigno

46790_10200782524666545_508987755_n

“Oh, Italy!”. L’esclamazione scapperà per forza, quasi a tutti. Qualcuno addirittura farà una faccia deliziata, chiuderà gli occhi e sospirerà. Non aspetteranno nemmeno che tu glielo chieda, inizieranno subito a raccontarti di tutte le città visitate, delle piazze e del sole. Poi inizierà l’amarcord del cibo superbo, e a parlarne saranno soprattutto quelli che socchiudono gli occhi, ci puoi giurare.

 Gira che ti rigira, verrà fuori che tutti hanno un parente italiano, un grand-father, o un grand-grand-father emigrato in New Jersey o in America Latina almeno una decina di lustri fa, perlopiù dal Sud, manco a dirlo.  E quando te lo chiederanno, t’avventurerai in improbabili descrizioni più antropomorfiche che geografiche per far capire che regione è, la Basilicata, ultima vertebra d’Appennino in fondo allo stivale. Gongolerai, quando perfino figli del Sol Levante ti diranno che il loro migliore amico è italiano, che gli italiani sono uno spettacolo. E alle feste troverai sempre del buon Chianti, Montepulciano o  Barbera.  E gli ospiti in visita dagli amici porteranno con sé amaretti made in Italy da far resuscitare i morti.

 Pochissimi quelli che, … Leggi tutto

Dinamo Viggiano – Accettura G. Colucci

44306_4331842176466_1973948534_n
L’Accettura torna a casa con un bel pareggio grazie all’ 1-1 ottenuto sul campo della capolista Dinamo Viggiano.

ACCETTURA:

Paradiso D., Vespe A., Fanuele V., Sansone C., Pellegrino G., Loscalzo N., Vespe F., Dimilta D., Cerabona S., Pinto T. (Quirino S. 92), Siggillino V (Cifuni G.).
A disposizione: Loscalzo A., Vassallo V.
All.: Pietro Onorati

Il girone di ritorno comincia piuttosto bene per gli accetturesi. La metà del primo tempo è dominata dal vento che impedisce alle due squadre di giocare bene.
La prima vera accosione ce l’hanno i padroni di casa al 27′ con gli ospiti che perdono la palla a centrocampo e concedono una punizione agli avversari.
Palla in area e vantaggio per i viggianesi che riescono a segnare in una azione molto rocambolesca.
Sul finire del primo tempo gli accetturesi sfiorano il gol con Sansone che tira colpendo la traversa e con la palla che va sulla linea e torna in campo.
Secondo tempo che parte male con una nuova occasione per gli avversari: altra palla persa a centrocampo ed attaccante avversario a tu per tu con Paradiso che si immola.
Cambio per l’ Accettura: esce Siggillino V. ed entra Cifuni G.
Cifuni che punzecchia la difesa avversaria creando non pochi problemi.
Al 40′, dopo diverse occasioni per gli ospiti, arriva il meritato pareggio: punzione con Cifuni che fa da torre per Sansone che a da pochi passi batte il portiere avversario.
Gli ultimi minuti di gara sono caratterizzati da squadre lunghissime e varie azione da entrambe le parti.
Loro, in casa, sino ad ora avevano soltanto vinto. Il nostro pareggio, quindi, è da considerarsi un ottimo risultato” dice mister Pietro Onorati.

 

Guarda la classifica e la prossima giornata!

 

Anche Luciano Nota in “La migliore produzione poetica dell’ultimo ventennio”

coverantologia

Dalla quarta di copertina:  L’evoluzione delle forme poetiche vuole essere un consuntivo, un archivio storico realizzato per le scuole. Raccoglie una luciano-notavasta scelta di autori che operano nel settore “poesia” al fine di poterne studiare le modalità di oggi, attraverso gli stili e l’evoluzione che hanno subìto negli anni le forme poetiche; mettere a confronto i poeti stessi e le loro diverse posizioni di fronte alla parola scritta che ha attraversato il tempo e le sue varianti. Una testimonianza, questa, della nostra tradizione poetica quale percorso significativo di una cultura contemporanea, configurata nei suoi tracciati differenziati, alla ricerca di prospettiche novità del linguaggio, quale forza segreta di una sostanza esistenziale che la rappresenti.

Tra le voci note della poesia italiana contemporanea trovano posto in questa Antologia: Mario Luzi, Giovanni Giudici, Alda Merini, Edoardo Sanguineti, Andrea Zanzotto, Elio Pecora, Umberto Piersanti (candidato al Nobel per la letteratura), Davide Rondoni, Giovanni Raboni, Luciano Erba, Giancarlo Pontiggia, Giuseppe Conte, Maria Luisa Spaziani, Giovanna Bemporad, Franco Buffoni e tanti altri.

Nel Volume figurano anche voci forse meno note al grande pubblico, ma parimenti significative, tra cui: Nazario Pardini, Luciano Nota, Sandro Angelucci, Leopoldo Attolico, Luigia Sorrentino, Maria Grazia Calandrone, Roberto Maggiani, Paride Mercurio, Carla de Falco, Emanuele Marcuccio e tanti altri.

Queste le poesie di Luciano Nota presenti nell’antologia: Leggi tutto

“Laurenzana, il guizzo di Ferrari” di Donato Pavese

LAURENZANA 1 ACCETTURA 0

LAURENZANA:
Rossi E., Plantamuro R., Pavese, Graziadei C. (23′ st Marone), Trivigno, Rossi R., Regis, Ferrari, Biancone (40′ st Lorenzo), Giallorenzo, Zito (38′ st Graziadei A.).
A disp.: Nigro Sa., Graziadei M.
All.: Cafarelli.

ACCETTURA: Paradiso D., Loscalzo A., Fanuele, Sansone, Quirino S. (’94), Pellegrino, Loscalzo N. (38′ st Quirino S. ’92), Siggillino (23′ st Vespe), Dimilta, Vassallo (14′ st Cerabona), Paradiso M.
A disp.: Salerno, Pinto, Scavetta.
All.: Onorati.

ARBITRO: Romaniello di Potenza.
RETE:32′ st Ferrari.
NOTE: giornata fredda. A bordo campo presente la Protezione Ci- vile con defibrillatore, su richiesta del Laurenzana.
Ammoniti: Grazia- dei C. (L), Loscalzo A. (A).
Angoli: 6- 3 per l’Accettura.
Recupero: 1′ pt, 4′ st.

di DONATO PAVESE

LAURENZANA – Gol così belli sono diventati una rarità. Boom!
Il missile terra-aria di Rocco Ferrari, dai trenta metri, ha indovinato l’incrocio, regalando al Laurenzana la terza gioia di fila a domicilio. E’ un momento d’oro per la compagine della Val Camastra, che si è definitivamente tirata fuori dalla bagarre salvezza: conquistati nove punti nelle ultime quattro gare. E’ ritornata a casa a mani vuote, l’Accettura, che ha rallentato l’inseguimento alle prime della classe.
Non è dispiaciuta, però, la squadra di Onorati, decisa a far sua l’intera posta in palio, grazie alla velocità di Dimilta, che ha più volte seminato il panico.
Non si è fatto sorprendere l’estremo difensore di casa,Egidio Rossi, autore di parate strepitose.
Freddo, gelo ed una leggera nevicata hanno condizionato il match serale di sabato (gara anticipata per la festa di San Giuliano ad Accettura).
Laurenzana affidato alla guida tecnica di Rocco Rossi (assente mister Cafarelli), che ha disegnato una buona squadra, in grado di battere la terza forza del campionato. Il primo tempo scorre via senza grossi sussulti. Il gioco ristagna prevalentemente nella metà campo.
L’unico lampo è targato Accettura: la punizione di Sansone è preda in area di Dimilta, che si libera della marcatura ed esplode un tiro ravvicinato; Rossi E. è perfetto nell’allontanare la minaccia.
L’azione prosegue con il fendente di Vassallo, nuovamente neutralizzato dal numero 1 laurenzanese (38′).

Ad inizio ripresa, il Laurenzana sfonda per vie laterali: Giallorenzo vede l’inserimento sulla sinistra di Plantamuro R., che calcia alto (3′). Dimilta è micidiale sulla corsia di sinistra, salta l’uomo e conlude all’incrocio, ma Rossi E. è miracoloso con i pugni (13′).
Al 16’ancora Accettura: Loscalzo N. penetra in area e calcia fuori. Al 32′ arriva il gol-vittoria del Laurenzana:è violenta e precisa la bordata dalla distanza di Ferrari, che buca l’incrocio dei pali. Perla di rara bellezza!
Dimilta prova a riequilibrare l’incontro al 43′, ma è sempre Rossi E. a dire di no, rifugiandosi in angolo.

Guarda la classifica e la prossima giornata!
Fonte “Il quotidiano di Basilicata”

1 180 181 182 183 184 221