Un Accetturese: Luigi Scavetta

luigi-scavetta1A grande richiesta ritorniamo con la rubrica “Accetturesi illustri”  e colgo l’occasione per ringraziare Angelo Labbate per i suoi contributi e per ricordare a tutti i visitatori che ognuno puo fornire il suo contributo, dal semplice commento ad un video, una foto….

ACCETTURA – La favola di Luigi Scavetta mette le ali al compimento della maggiore età, quando si esce dal mondo dei sogni e si comincia a progettare il futuro. Accettura non offre niente alle ambizioni di un giovane intraprendente come Luigi; nemmeno Stigliano, il paese di origine della madre. Decide di avventurarsi nella gestione dei buffet di stazione, una strada percorsa con successo da centinaia di accetturesi. Prima le stazioncine di Mortara e di Chiavari; poi l’importante stazione di Genova-Pegli. Insieme ai due fratelli, non si risparmia nel lavoro. E i risultati non tardano a venire. Vuole allargare il settore degli interessi e investire nell’ Est europeo, ora che è crollato il muro di Berlino. Mette a frutto il vasto giro di conoscenze e amicizie e accompagna il vescovo di Chiavari in un viaggio in Bulgaria. Il Nunzio apostolico di Sofia gli suggerisce di investire in Costa Rica e gli scrive una lettera di presentazione per l’omologo di San José. Il giovane imprenditore già conosceva i progetti di sviluppo turistico del governo costaricano. Senza perdere tempo, agli inizi degli anni ’90, vola in Costa Rica e con 200.000 dollari acquista 10 ettari di spiaggia selvaggia, raggiungibile solo per via mare. Crea una società di costruzione e costruisce un complesso alberghiero di 120 stanze, il Grand Occidental Costa Smeralda. Intanto, collabora alla costruzione dell’aeroporto e avvia un intenso lavoro di marketing negli Stati Uniti e nel Canada. Alla fine degli anni ’90, Luigi affida il management della struttura turistico-alberghiera a una società spagnola e tenta con successo l’avventura della coltivazione e l’esportazione della frutta esotica, in particolare banane e ananas. Fonda la Dall’Orto Fruit Co, leader nel settore. Ogni settimana tre navi con un carico di mille tonnellate raggiungono Genova, Rotterdam e Filadelfia. Un’impresa che coinvolge oltre mille persone. E’ difficile contattare Luigi; non perché il successo gli abbia dato alla testa. Anzi, assennato com’è, non ha cessato nemmeno la gestione del bar di Genova-Pegli. I molteplici impegni e interessi non gli lasciano tempo, ma se ha un minuto libero è un fiume in piena. Senza albagia, più simile al rinascimentale faber suae fortunae che all’americano self made man, ripercorre le tappe della sua straordinaria avventura del ragazzo di provincia appartenente ad umile famiglia, il padre Rocco era autista della SITA e il nonno Luigi usciere del Comune, che è entrato nel Gotha degli imprenditori, un personaggio che ricorda pionieri come il pisticcese Johnnj Lombardi, fondatore della Cin Cin Radio, la più importante stazione radiofonica di Toronto; e Giuseppe Paterno, nativo di Castelmezzano, tra i primi e più importanti costruttori di grattacieli a New York. Personaggi che hanno diffuso il buon nome dei lucani nel mondo. Ma a 50 anni, Luigi Scavetta non si sente ancora soddisfatto. Vorrebbe fare qualcosa anche per Accettura e Stigliano, ma non sa come. Vuole fare qualcosa per chi soffre. “Non siamo ancora soddisfatti. Il nostro obiettivo non è solo accrescere l’azienda, Il nostro obiettivo è mirato ai bambini bisognosi. L’abbiamo fatto in Costa Rica, dove abbiamo aiutato i bambini abbandonati in una casa protetta. Ma il progetto è fallito per colpa della burocrazia. Adesso vorremmo fare qualcosa per le persone che hanno bisogno. Costruire scuole e ambulatori medici a Santa Marta in Colombia e a Limon in Costa Rica”. Non c’è da dubitare che ci riuscirà.
:arrow: http://www.dallortofruit.com


Angelo Labbate

Sostieni AccetturaOnline con una donazione

4 commenti

  1. Luigi, recibes los logros de una vida de mucho trabajo y honestidad, ese eres tú, un gran hombre! :wink:

  2. Congratulations, we will do the project for the kid’s in Costa Rica. Then your journey will be complete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :down: :ita: :left: :right: :mail: :nuovo: